Newsletter europa e cooperazione

Maggio 2016

banner newsletter europa

Notizie da Bruxelles

Proposta della Commissione: 2018, anno europeo del patrimonio culturale
La Commissione europea ha proposto il 2018 come anno europeo del patrimonio culturale.
Il Commissario UE per l'Istruzione, la Cultura, la Gioventù e lo Sport, evidenzia l'importanza della proposta come eccellente opportunità per promuovere la conoscenza del patrimonio culturale europeo. La proposta dovrà essere adottata definitivamente dal Parlamento europeo e dal Consiglio.

Proposta della Commissione: maggiore protezione dei lavoratori dalle sostanze chimiche cancerogene
Il cancro costituisce la prima causa di mortalità professionale nell'UE (53% del totale). Per ridurre le conseguenze degli agenti cancerogeni sui lavoratori, la Commissione europea ha recentemente proposto una modifica della direttiva sugli agenti cancerogeni o mutageni (2004/37/CE), volta a limitare, sul luogo di lavoro, l'esposizione a 13 sostanze chimiche mediante l'introduzione di nuovi valori limite o la modifica di quelli esistenti nella direttiva 2004/37/CE.

Dichiarazione del Comitato dei Ministri sulla pena di morte in Bielorussia
Dopo l'esecuzione di Syarhey Iwanow in Bielorussia lo scorso 7 maggio, il Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa, ha rinnovato il suo appello alle autorità bielorusse per l'introduzione di una moratoria sulla pena di morte, come primo passo verso l'abolizione.


Eventi ed iniziative

 

Martedì 24 maggio 2016, 14.30-17.30 Aula "E1" Campus Luigi Einaudi, Torino
#Sve20: Sei alla ricerca di un programma che offra ai giovani la possibilità di una esperienza all'estero a costo zero?
TI PRESENTO LO SVE!

Incontro di presentazione del Servizio di volontariato europeo organizzato da:
EUROPE DIRECT TORINO Città metropolitana di Torino - Ufficio SVE CITTA' DI TORINO - STRANAIDEA S.C.S. Impresa Sociale Onlus - EUFEMIA - DIACONIA VALDESE
Iscrizioni on-line
Per informazioni Europe Direct Torino: infoeuropa@cittametropolitana.torino.it; tel. 011 8615431

7º VERTICE EUROPEO DELLE REGIONI E DELLE CITTÀ per inaugurare la presidenza slovacca dell'UE 

Il Comitato europeo delle regioni ha ufficialmente annunciato, il 7° vertice delle regioni e delle città. Il tema di quest'anno "Investire e connettere", sarà occasione di discussione su argomenti e problematiche di rilievo quali: l'esigenza di un'Europa meglio connessa, far ripartire l'economia con uno slancio nuovo e innovativo; promuovere l'imprenditorialità e usare al meglio i fondi UE.
Il vertice si terrà a Bratislava l'8 e 9 luglio prossimi, appena una settimana dopo che la Slovacchia avrà assunto per la prima volta la presidenza di turno semestrale del Consiglio dell'UE

ALPS WEEK 2016: Le Alpi e la gente
Si terrà a Grassau (Germania) ad ottobre 2016 la quarta edizione della SettimanaAlpina, che tratterà molteplici aspetti del rapporto tra le Alpi e le persone che vivono, lavorano e si rilassano nello spazio alpino. L'obiettivo è condividere le esperienze raccolte nello spazio alpino per trovare nuove soluzioni, specificatamente alpine, che possano preservarne il patrimonio sociale, culturale e naturale. Il focus dell'iniziativa sarà incentrato su tre campi d'azione principali: demografia, cultura e qualità della vita.
Sono già aperte le iscrizioni alla pagina dedicata del sito 

PREMI EUROPEI PER LA PROMOZIONE D'IMPRESA 2016
La Commissione Europea ha lanciato la decima edizione dell'European Enterprise Promotion Awards – EEPA 2016.
I Premi europei per la promozione d'impresa identificano e riconoscono le iniziative più efficaci per la promozione dell'impresa e dell'imprenditorialità in Europa, evidenziano le migliori politiche e pratiche nel campo dell'imprenditorialità e ispirano potenziali imprenditori.
Le categorie dei premi sono sei: Promozione dello spirito imprenditoriale; Investimento nelle competenze imprenditoriali; Sviluppo dell'ambiente imprenditoriale; Sostegno all'internazionalizzazione delle imprese; Sostegno allo sviluppo di prodotti "green"e all'efficienza delle risorse; Imprenditorialità responsabile e inclusiva; Il Gran Premio della Giuria
Le candidature possono essere inviate al Ministero dello Sviluppo Economico entro il 14 giugno 2016.

WEBINAR SUL PROGRAMMA HORIZON
Dopo la numerosa partecipazione ai primi quattro Webinar, APRE (Agenzia per la promozione della ricerca europea) dà il via alla nuova programmazione di seminari on-line su alcuni aspetti specifici del programma Horizon. Di seguito le date:
11 Maggio: Bando Marie Sklodowska-Curie actions (MSCA) Individual Fellowship (IF)
20 Maggio: Consortium Agreement
10 Giugno: Social Innovation
8 Luglio: Participant Portal
Informazioni e iscrizioni

Maggio 2016
ROMA – Forum PA: Seminari tessera professionale europea.
Il Dipartimento Politiche Europee, presente al Forum PA con uno stand, promuove tre seminari sui temi della Tessera professionale europea, i finanziamenti diretti dell'UE e gli aiuti di Stato.

30 maggio 2016, Amsterdam
FORUM SULL'AGENDA URBANA UE
Forum organizzato dal Comitato delle Regioni per evidenziare l'importante contributo delle reti di città e delle aree urbane al raggiungimento degli obiettivi della Strategia Europa 2020.
L'evento riunirà i rappresentanti degli enti locali e regionali, le istituzioni dell'UE, gli Stati membri e le parti interessate. Sarà l'occasione per discutere dei passi concreti necessari per attuare l'Agenda urbana Ue e per riconoscere maggiormente la dimensione urbana a tutti i livelli del processo decisionale dell'Unione europea.

Pubblicazioni, concorsi, siti web, consultazioni


CONCORSO LETTERARIO ANSA: "Inviati dell'ANSA per un giorno, la generazione Erasmus racconta l'Europa"

Proroga presentazione delle domande 
Concorso giornalistico promosso dall'Agenzia ANSA, con il supporto del Parlamento europeo, destinato ai giovani di età compresa tra i 18 e i 26 anni, che abbiano partecipato al programma Erasmus e trascorso almeno un mese in un Paese diverso dal loro. Per partecipare devono inviare un elaborato multimediale, un video della durata massima di tre minuti, in cui parlano della loro esperienza Erasmus. Il termine per la presentazione delle domande è stato posticipato al 31 maggio 2016, ore 13.00,
Modalità di partecipazione e informazioni nel Regolamento

SCATTAETWINNING: concorso fotografico su Instagram promosso dall'Unità nazionale eTwinning.
Scatta una foto ispirata al tema "Il valore della diversità", postala sul tuo profilo Instagram con l'hashtag #ScattaeTwinning16 entro il 31 luglio prossimo, e potrai partecipare al concorso "ScattaeTwinning" , iniziativa rivolta principalmente a studenti, docenti e personale scolastico, ma aperta anche a chiunque sia in possesso di un account Instagram.
I migliori 13 scatti saranno scelti per realizzare il prossimo Calendario ufficiale eTwinning 2017 e l'autore della foto migliore vincerà una videocamera digitale "Go Pro" e l'inclusione del proprio scatto nella copertina del Calendario eTwinning 2016.

VINCITORI DI "A SCUOLA DI OPENCOESIONE" 2015-2016
A Scuola di OpenCoesione, il percorso di didattica sperimentale relativo a open data, data journalism e monitoraggio civico sui finanziamenti pubblici, ha presentato i Vincitori e la Top Ten dei migliori lavori di ricerca dell'edizione 2015/2016. A Scuola di OpenCoesione ha coinvolto, quest'anno, 120 scuole superiori in tutta Italia, 74 sono state le classi ammesse alla selezione finale.

LA COMMISSIONE LANCIA LA PRIMA CAMPAGNA "EUROPE IN MY REGION"
La Commissione europea lancia la prima campagna "Europe in My Region", organizzata dalla Direzione generale per la politica regionale della Commissione, per incoraggiare i cittadini a scoprire e conoscere meglio i progetti finanziati dall'Ue in tutta Europa. La campagna, che durerà fino all'11 giugno prossimo, si realizza attraverso quattro diverse iniziative: le Giornate porte aperte sui progetti UE , una caccia al tesoro, un concorso fotografico aperto fino al 28 agosto 2016 e una campagna di blogging.

CONSULTAZIONE PUBBLICA SULL'OFFERTA TRANSFRONTALIERA DEI SERVIZI
Fino al 26 luglio 2016 è possibile partecipare alla consultazione, lanciata dalla Commissione europea, per raccogliere contributi su come rendere più semplice la fornitura di servizi transfrontalieri nell'UE: come superare gli ostacoli normativi nei settori fondamentali dei servizi alle imprese e delle costruzioni ? Come migliorare l'accesso alla copertura assicurativa di responsabilità professionale per i fornitori di servizi che operano oltre confine?.
Entro la fine dell'anno la Commissione vuole proporre un passaporto per i servizi con l'obiettivo di semplificare le procedure amministrative per i fornitori di servizi che vogliono operare in altri Stati membri.

 

PROGETTI

CITTA' METROPOLITANA DI TORINO

PROGRAMMA URBACT
PROGETTO INFOCUS: ammissione alla seconda fase
Si è conclusa positivamente la prima fase del Progetto "In Focus", finanziato dal programma URBACT e dedicato al miglioramento delle politiche urbane e alla definizione di efficaci strategie di specializzazione intelligente.
Nel mese di maggio, la partnership – inizialmente costituita da 5 città (Bilbao, Città Metropolitana di Torino, Plasencia, Porto e Bucharest) e successivamente allargata ad altre 5 città (Bielsko-biala, Bordeaux, Frankfurt, Grenoble e Ostrava) – è stata ammessa alla seconda fase, che si concluderà nella primavera del 2018.
Il budget totale, per entrambe le fasi, ammonta a 748.961 euro, di cui l'85% di finanziamento pubblico

PROGRAMMA LIFE+
Progetto SAM4CP (Soil Administration Models 4 Community Profit)
Partecipazione al Workshop " Science-policy aspects on soil-related ecosystem services mapping and assessment".

Il 2 ed il 3 giugno prossimo, a Gand (Belgio), si svolgerà un workshop dal titolo " Science-policy aspects on soil-related ecosystem services mapping and assessment" organizzato dal Flemish Land Agency (VLM) e dalla DG Environment della Commissione europea che riunirà esperti di policy making, ricerca e monitoraggio per ricevere apporti sul lavoro di mappatura dei servizi ecosistemici che il MAES (Mapping and Assessment of Ecosystems and their Services) Working Group sta portando avanti.
La Città Metropolitana di Torino sarà tra i partecipanti al workshop per fornire i contributi su queste tematiche emersi dal progetto LIFE+ SAM4CP, di cui è capofila.



PROGETTI LIFE
In vista dell' imminente data di pubblicazione (19 maggio) del bando LIFE 2016, comunicata dalla Comissione europea, di seguito si indicano alcuni esempi di progetti Life approvati ed in corso di attuazione.

PROGETTO CSMON-LIFE (Citizen Science MONitoring)
"Un approccio di citizen science al monitoraggio della biodiversità per la soluzione delle problematiche ambientali".
L'obiettivo del progetto è quello di creare un'attiva collaborazione tra cittadini, mondo della ricerca ed autorità pubbliche, che renda i cittadini i primi attori del monitoraggio e della tutela dell'ambiente. CSMON-LIFE si avvale dei nuovi strumenti tecnologici, quali smartphone e tablet, per raccogliere dati primari geo-referenziati di biodiversità che, una volta validati scientificamente, confluiscono nel "Network Nazionale della Biodiversità" del Ministero dell'Ambiente, divenendo così patrimonio della comunità e della scienza.
Il progetto è coordinato dal Dipartimento Scienze della vita- Università degli Studi di Trieste. Partecipano al progetto: Agenzia Regionale per i Parchi - ARP, Regione Lazio; CIHEAM – Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari; Comunità Ambiente srl; CTS - Centro Turistico Studentesco e giovanile; Divulgando Srl; Dipartimento di Biologia Ambientale – Sapienza Università di Roma; Dipartimento di Biologia - Università di Roma Tor Vergata
Sito del progetto

PROGETTO MAPEC-LIFE
"Monitoraggio degli effetti dell'inquinamento atmosferico sui bambini a supporto delle politiche di sanità pubblica".
Il progetto si propone di studiare gli effetti biologici precoci da esposizione a inquinanti atmosferici nelle cellule della mucosa orale e i fattori che possono influenzare tali danni nei bambini in età scolare. Prevede di monitorare 1000 bambini di 6-8 anni di età, in 5 città italiane, 200 per ogni città (Brescia, Lecce, Perugia, Pisa e Torino), caratterizzate da diversi livelli di inquinamento dell'aria, sia in inverno che in estate.
Il progetto è coordinato dall'Università degli Studi di Brescia. Partecipano al progetto le Università di Perugia, Pisa, Lecce e Torino, il Comune di Brescia e il Centro Servizi Multisettoriale e Tecnologico (CSMT) di Brescia.
Sito del progetto

PROGETTO MED-HISS
E' un progetto dimostrativo transnazionale che coinvolge Spagna, Francia, Italia e Slovenia. I principali obiettivi sono l'aggiornamento e lo sviluppo della politica e della normativa UE in materia di ambiente alla luce di dati più completi sugli effetti negativi per la salute dell'inquinamento atmosferico (PM10, PM 2,5, NO2 e O3), il consolidamento della base di conoscenze per lo sviluppo, la valutazione, il monitoraggio e la stima della politica e della normativa in materia di ambiente mediante la realizzazione di un sistema europeo di sorveglianza degli effetti a lungo termine dell'inquinamento atmosferico, nonché la valutazione dell'attuabilità di un trasferimento dell'approccio adottato ad altri paesi europei.
Sito del progetto

 

Bandi e Programmi


PROGRAMMA EUROPA CENTRALE: 2° BANDO 2016.

Il 2° bando 2016 mette a disposizione circa 90 milioni FESR sia per enti pubblici che privati, dell'area CENTRAL EUROPE, per il finanziamento di progetti in materia di: innovazione, riduzione di CO2, risorse naturali e culturali, trasporti. E' aperto fino al 23 giugno prossimo su tutte le priorità e gli obiettivi specifici del Programma e prevede la procedura di candidatura in un'unica fase
Soggetti eleggibili: enti pubblici nazionali, regionali e locali (compresi i GECT -Gruppo europeo di cooperazione territoriale-); soggetti privati, comprese le aziende private, con personalità giuridica; organizzazioni internazionali che operano sotto l'ordinamento giuridico di uno Stato Membro del Programma, o sotto il diritto internazionale (con alcune limitazioni).
Partenariato: almeno 3 Partner finanziari provenienti da 3 Paesi, di cui almeno 2 appartenenti all'UE e all'area del Programma.
I soggetti privati possono essere lead partner in tutte le priorità del programma.
Percentuali finanziamento FESR:
80 % per i beneficiari appartenenti agli Stati: Austria, Germania e Italia;
85% per i beneficiari appartenenti agli stati: Repubblica Ceca, Croazia, Ungheria, Polonia, Slovacchia e Slovenia
Tutta la documentazione per la partecipazione al bando, è disponibile sul sito di Programma.


PROGRAMMA ALCOTRA
E' on-line il nuovo sito del Programma Interreg Alcotra 2014-2020, disponibile in francese e in italiano: troverete informazioni sul programma, sulle modalità di presentazione dei progetti, uno spazio dedicato ai progetti finanziati e, in primo piano, eventi e news dal Programma.


PROGRAMMA ERASMUS+: il sito comunitario è ora disponibile in tutte lingue
Il sito comunitario del Programma è ora disponibile in 24 lingue, tra cui l'italiano, per consentire a tutti di comprendere meglio le opportunità offerte dal Programma e partecipare.


PRGRAMMA EUROSTARS: Anticipazione Bando per progetti internazionali di ricerca e sviluppo delle PMI
Il Programma Eurostars Finanzia attività di ricerca, sviluppo e dimostrazione, con l'obiettivo di supportare le PMI nello sviluppo di nuovi e più competitivi prodotti, servizi e processi e nell'accesso ai mercati internazionali.
E' un Programma basato sull'art. 185 del Trattato di Lisbona, co-finanziato dal Segretariato Eureka e da 33 Paesi aderenti (tra cui l'Italia) e dedicato alle Piccole e Medie Imprese innovative o high tech, cioè quelle PMI rispondenti alla definizione della Commissione Europea che investono almeno il 10% del fatturato o impegnano almeno il 10% del proprio personale in attività di ricerca.
Dal mese di giugno sarà aperto il 2° bando 2016 per progetti internazionali di ricerca e sviluppo delle PMI, in scadenza il 15 settembre 2016


PROGRAMMA EaSI - Asse Progress: bando VP/2016/007
Incrementare la domanda e l'offerta nel mercato della finanza per l'impresa sociale
Il bando intende contribuire allo sviluppo di un mercato finanziario sociale che favorisca l'accesso delle imprese sociali ai finanziamenti a fondo perduto, per incrementare il loro sviluppo e per innovare il loro modello di business.
Soggetti eleggibili: possono partecipare organismi pubblici e privati.
Ogni proposta sarà finanziato fino al 80% dei costi ammissibili.
Scadenza: 13 giugno 2016

PROGRAMMA EaSI: bando VP/2016/011
Azione preparatoria: Reactivate - mobilità lavorativa intra-UE per disoccupati over 35 
E' un'azione preparatoria volta alla realizzazione di un programma di mobilità lavorativa intra-UE, per supportare le persone di età superiore ai 35 anni nella ricerca del lavoro o di un'opportunità di tirocinio o apprendistato, in uno Stato membro diverso da quello di residenza.
Beneficiari: servizi per l'impiego (pubblici e privati), enti pubblici, parti sociali.
Termine per la presentazione delle domande: 1 luglio 2016

Bando EACEA 27/2016: Iniziativa Volontari dell'Unione per l'aiuto umanitario: Assistenza tecnica per le organizzazioni di invio di volontari
L'obiettivo del bando consiste nel rafforzare le capacità delle organizzazioni di invio e d'accoglienza intenzionate a partecipare all'iniziativa Volontari dell'Unione per l'aiuto umanitario e garantire la conformità alle norme e alle procedure relative ai candidati volontari e ai volontari dell'Unione per l'aiuto umanitario.
In partcolare la Commissione europea prevede il rafforzamento delle capacità di circa 115 organizzazioni di invio e d'accoglienza nei seguenti ambiti: gestione del rischio di catastrofi, preparazione e reazione alle catastrofie collegamento tra le attività di soccorso, riabilitazione e sviluppo; rafforzamento del volontariato locale nei paesi terzi; capacità di certificazione; capacità di fornire allarmi rapidi alle comunità locali.
Informazioni sulla GUUE C 155/6. Termine per la presentazione delle domande: 4 luglio 2016


PROGRAMMA HORIZON 202O
Sul sito della DG Ricerca e Innovazione (Participal portal) è possibile consultare i
Bandi di prossima apertura lanciati nel quadro del pilastro "Sfide della società" per il tema "Azione per il clima, ambiente, efficienza delle risorse e materie prime".
Q
uesta Azione del Programma Horizon mira a favorire l'aumento della competitività europea e della sicurezza dei materiali grezzi, a tutelare l'integrità ambientale e la sostenibilità e conservare il riscaldamento globale medio al di sotto dei 2°C.