Centro Servizi Didattici - Ce.Se.Di.

Biblioteca ed emeroteca

La biblioteca ha un patrimonio di circa 5.000 libri e pubblicazioni relative alla tematica dell'educazione, ai metodi di insegnamento e di istruzione disciplinare e interdisciplinare e in particolare ai temi della programmazione curricolare. I testi, collocati con il sistema Dewey, sono rintracciabili per la maggior parte attraverso la consultazione di un archivio cartaceo a schede, ordinato per autore e per codice Dewey, e per la parte riguardante gli acquisti dal 1 luglio 2006, su un tabulato contenente dati catalografici.

L'emeroteca dispone di circa 200 testate di riviste italiane e straniere, specializzate in pedagogia e didattica, linguistica, insegnamento delle lingue straniere, informatica, mass media, etc. Un elenco cartaceo in distribuzione gratuita presenta le riviste disponibili.

Per entrambi i servizi il patrimonio consta di materiali riguardanti principalmente le seguenti aree tematiche:

  • scienze della formazione (pedagogia, psicologia evolutiva, metodologie didattiche e tematiche della programmazione curricolare),
  • scienze della comunicazione (linguistica, informatica, arte, musica, teatro, cinema, ecc),
  • sezioni specifiche monotematiche comunque interessanti il lavoro dei docenti.

La fruizione dei servizi è debitamente regolamentata.

All'interno della biblioteca è presente una sezione tematica dedicata alla lingua, alla letteratura e alla civiltà francese.

Sezione transfrontaliera
    Il Centro transfrontaliero di documentazione pedagogica è uno dei risultati del Progetto Interreg III «La scuola del vicino-L'école du voisin».

     La scuola del vicino-L'école du voisin

    Questo progetto è rivolto agli insegnanti di scuole italiane e francesi, interessati a sviluppare i rapporti di scambio, di esperienze e, possibilmente, di classi di allievi delle rispettive scuole.
    Così nel luglio del 1995 circa quaranta insegnanti, capi di istituto e insegnanti della provincia di Torino e di scuole dipendenti dall'Académie di Grenoble si incontrarono per una settimana a Torre Pellice per confrontare i rispettivi sistemi scolastici e studiare i modi per realizzare scambi di allievi dei due Paesi.
    A partire dal 1995 le sessioni annuali, les Universités d'été, si sono svolte alternativamente nei due Paesi: Annecy nel 1996 sul "Concetto di frontiera", Sauze d'Oulx nel 1997 sul "Patrimonio comune", Chambéry nel 1998 sulla "Cultura scientifica e tecnica", Asti nel 1999 sui "Linguaggi dell'uomo alle soglie del 2000".
    Le sessioni dal '97 al '99 sono state finanziate con i fondi dell'Interreg II che hanno anche consentito l'ideazione e lo svolgimento di un Progetto transfrontaliero che ha coinvolto 10 gruppi costituiti da scuole francesi ed italiane di ogni ordine e grado sul tema dell'Orientamento.


    Si tratta concretamente di una sezione della biblioteca del Ce.Se.Di., la quale offre al pubblico degli insegnanti e degli studenti diversi materiali, soprattutto libri, riguardanti il mondo della francofonia.
    Si possono consultare e prendere in prestito i materiali durante l'apertura della biblioteca.

     Suggerimenti ai lettori: scelta di libri disponibili al prestito

      Civiltà
    • G. Bernard, Sud-Ouest roman - De l'an Mil à la croisade albigeoise, Privat, 1995
      Dall'Atlantico al Meditteraneo, quanti castelli, abbazie e villaggi rannicchiati presso un mastio o un campanile!
      E' il paese dei catari e dei trovatori, dove, tra l'anno mille e l'inizio del 13° secolo, fiorisce una vera civiltà occitana : il sud-ovest romanico.
    • Le Grand Louvre - Métamorphose d'un musée 1981-1993, Electa Moniteur, 1989
      Questo libro è la storia, attraverso testi e immagini, della metamorfosi di uno dei più grandi musei del mondo.
      Perché trasformare il Louvre? Perché mai il museo aveva trovato, nel palazzo che l'ospitava, le attrezzature che gli permettessero di funzionare in maniera soddisfacente. Adempiva quindi alla sua missione solo con difficoltà.
    • R. de Laroche, C'était la France ! - 1000 photographies pou découvrir le XXe siècle des Français, La Renaissance, 2003
      Rivivono in questo album la Francia e i francesi del 20° secolo; ogni anno è rievocato mediante una doppia pagina, attraverso l'aiuto di foto con didascalie e il ricordo dei fatti importanti; questo insieme cronologico è arricchito da una ventina di soggetti tematici (da due a dodici pagine) ripartiti lungo tutto il secolo; sono messi particolarmente in evidenza: la piena della Senna nel 1910, la grande guerra, la canzone degli anni '30, il fronte popolare, la seconda guerra mondiale, la liberazione di Parigi, il festival di Cannes, i grandi momenti del tour de France, il maggio del '68, l'evoluzione dal disco 78 giri al walkman, il passaggio dal salone al mondiale dell'automobile, l'avventura del Concorde.
    • N. Gravelin, Les plus beaux jardins de France, Minerva, 1995
      Alla ricerca del giardino dell'Eden, i giardinieri di Francia offrono a chi passeggia tutte le figure del paradiso perduto, dal giardino esotico di Monaco al Parc de Bagatelle, vicino a Parigi. Ogni giardino ha la sua storia e la sua personalità, i suoi fiori e i suoi alberi unici, componenti di un quadro di vegetazione fragile e ammirevole.
    • Didattica
    • Puren/Bertocchini/Costanzo, Se former en didactique des langues, Ellipses, 1998
      Quest'opera è destinata a tutti quelli tra di voi che vogliono « formarsi nella didattica delle lingue », sia nella formazione continua, sia nella formazione iniziale e indipendentemente dalla lingua che insegnate o che insegnerete.
      Si compone di 11 unità trattanti i grandi ambiti della riflessione didattica e dei suoi interventi.
    • Cuq/Gruca, Cours de didactique du français langue étrangère et seconde, PUG, 2005
      Nella continuità rispetto alla prima edizione, il Cours de didactique du français langue étrangère , riveduto e accresciuto, si propone di fornire agli studenti, ai giovani ricercatori e agli insegnanti in formazione continua un quadro generale delle conoscenze sul francese come lingua straniera, accompagnato da un gran numero di informazioni pratiche.
    • Storia
    • G. Duby (sous la direction de), Histoire de la France des origines à nos jours, Larousse/VUEF, 2003
      Opera di consultazione fondamentale per gli storici, l'Histoire de la France , pubblicata sotto la direzione di Georges Duby, procede dalle origini del paese sino alla fine del 20° secolo.
      Accanto al racconto dei grandi avvenimenti storici, si dà largo spazio alla storia delle mentalità e dei comportamenti attraverso le età.
    • Linguistica
    • Hanse/Blampain, Nouveau dictionnaire des difficultés du français moderne, DeBoeck/Duculot, 2000
      Dizionario e grammatica ad un tempo, chiaro, vivo e pedagogico, lo Hanse-Blampain presenta in ordine alfabetico ogni difficoltà di pronuncia, di ortografia, di lessico o di sintassi della lingua francese.
      La scelta delle espressioni si basa sull'esperienza degli autori e degli utilizzatori. Sono state considerate solamente le parole a cui corrisponde una reale difficoltà.
    • M. Yaguello (sous la direction de), Le Grand Livre de la Langue Française, Editions du Seuil, 2003
      Destinato ad un vasto pubblico dello spazio francofono, Le Grand Livre de la langue française presenta lo "stato dell'arte" della lingua francese all'inizio del 21° secolo. La squadra di specialisti che lo ha redatto si è fissata l'obiettivo di descrivere le principali caratteristiche del francese di oggi, sia nella sua struttura, sia nel suo uso, valendosi delle acquisizioni più recenti della linguistica francese e con la preoccupazione costante per la chiarezza e la leggibilità.
    • H. Weinrich, Grammaire textuelle du français, Didier/Hatier, 1989
      Appartenente ad un genere nuovo, questa grammatica descrive i fatti a partire dal loro uso in un discorso e in un testo. Si fonda innanzitutto sui dati antropologici della comunicazione e riflette così la vita sociale della lingue e le intenzioni enunciative del parlante o dello scrivente.
    • Letteratura
    • M. Berne (sous la direction de), Sartre, BNF/Gallimard, 2005
      In quest'opera l'immagine tradizionale di Sartre è rinnovata grazie alla recente scoperta di manoscritti di Sartre - vi è anche riprodotto un inedito sul teatro - e di documenti del Quai d'Orsay. È rivelato in questo volume un Sartre filosofo dell'arte per la presenza delle opere di diversi artisti (Giacometti, Wols, Brassaï), accompagnate dal commento, anch'esso inedito, che Sartre fece dell'autoritratto del Tintoretto.
    • Decaux/de Ayala/Guéno, Les plus beaux manuscrits de Victor Hugo, Perrin, 2001
      Questa scelta dei più bei manoscritti di Victor Hugo è ad un tempo sincera e arbitraria; risponde alla sensibilità molto personale dei suoi autori che hanno voluto ordinare quest'opera all'interno di una decina di capitoli, cronologici e tematici al tempo stesso, rappresentativi di altrettanti punti di riferimento per comprendere la vita e l'opera dell' "uomo oceano".

Elenchi libri, pubblicazioni e riviste


Orari di apertura:

Da settembre a luglio: lunedì, martedì e giovedì dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 16:30;
mercoledì dalle 12:30 alle 16.30;
venerdì dalle 8:00 alle 12:00.
Agosto: tre settimane di chiusura (si contatti la Biblioteca nel mese di luglio)

Nell'anno scolastico 2021-22 si riceve su appuntamento.


Info e contatti

Marco Crosio
tel. 011 861 3605
e-mail: marco.crosio@cittametropolitana.torino.it