Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Giornata internazionale della donna

In occasione dell'8 marzo, Giornata internazionale della donna, questa Città metropolitana organizza, ogni anno, un incontro con le/i dipendenti, ma quest'anno visto la modalità online potrà essere seguito da tutti; il tema trattato è il linguaggio di genere nei documenti dell'ente, "Basta un click", con l'occasione ci saranno i saluti della Consigliera di parità e successivamente sarà presentato il decalogo costruito dalla professoressa Rachele Raus dell'Università di Torino.

La Citt√† metropolitana, da sempre vicina alle donne, ha deciso, anche nel 2021, di raccogliere tutti gli eventi pi√Ļ significativi che i Comuni del territorio organizzano per celebrare l'iniziativa.
Causa l'emergenza sanitaria ancora in corso, le celebrazioni di quest'anno saranno soprattutto online ma non per questo prive di significato e importanza. Ci saranno comunque momenti di riflessione per ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state vittime e, purtroppo lo sono ancora, in ogni parte del mondo.

Tutti gli eventi nei Comuni metropolitani:

  • Almese, dal 5 al 12 marzo: "Violenza sulle donne: cosa posso fare?", in modalit√† online consigli pratici per vittime, famigliari, amici e operatori, su prenotazione; "Stop alla violenza sulle donne, incontro sui linguaggi e sulle forme di violenza", appuntamento online, senza prenotazione, sulle diverse forma di violenza di genere, fisica e psicologica e sul linguaggio della violenza.
  • Baldissero Torinese: entro il 28 febbraio, sulla pagina Facebook del Comune "Nomina la Panchina!" un contest aperto a tutti, per individuare due donne, a cui dedicare le panchine gialle, che saranno posate l'8 marzo a Baldissero e nella frazione Rivodora.
  • Borgaro Torinese, 8 marzo: pubblicazione di un video, in cui vengono letti brani e frasi di donne celebri del passato e del presente, a cura dell'Assessorato Pari opportunit√† e della Consulta per le donne borgaresi.
  • Bruino, "Verso l'8 marzo e oltre": il 5 marzo, ore 21, "Il lavoro delle donne in epoca Covid, un diritto ancora discriminato", in collaborazione con i comuni di Piossasco e Rivalta; l'8 marzo, ore 21, "Ti amo da morire", spettacolo teatrale; l'11 marzo, ore 20, webinar "La donna √® lavoratrice: ragioni dell'8 marzo, situazione lavorativa oggi e politiche a sostegno"; 15 marzo, ore 21, "Nessuna resta sola", uno spazio di confronto. Tutti gli eventi sui canali social e YouTube del Comune.
  • Buriasco: iniziativa online "Ottomarzo", l'8 marzo, alle ore 21, fantasia musicale con brani di voci femminili del panorama internazionale, con Cecilia e Daniele cantante e musicista; dal 9 all'11 marzo, alle ore 20, ogni sera un breve video con riflessioni sul linguaggio di genere, con Carolina Capria scrittrice e sceneggiatrice, tutti gli eventi sulla pagina Facebook della biblioteca.
  • Cafasse, 6 e 7 marzo dalle ore 11: "Tutte per una - Women" in piazza San Rocco a Monasterolo e in piazza V. Veneto a Cafasse saranno distribuiti segnalibri con raffiguranti donne che hanno lasciato tracce indelebili del loro percorso di vita, a cura del Comune in collaborazione con artisti e comitati locali.
  • Caluso, il 6 e 7 marzo: dalle 9 alle 13 "La prevenzione riparte con me", giornate di prevenzione del tumore al seno, visita senologica con ecografia mammaria presso la Delegazione Lilt, stabile del Comune, in piazza Valperga n. 2.
    EVENTO ANNULLATO
  • Candiolo, 8 marzo: dalle ore 16:30 "Donne in viaggio", musiche a canti popolari dal mondo che raccontano vite di donne che con la loro musica hanno attraversato paesi e culture diverse, a cura di Trio la Gatta; alle 18:30 presentazione del nuovo regolamento comunale per la nomina della "Donna candiolese dell'anno", in videoconferenza.
  • Castagnole, dall'8 al 14 marzo, "L'asta per dire basta": un asta online benefica dedicata alla vendita di un quadro della pittrice nonese Angela Policastro. Il ricavato sar√† devoluto per azioni mirate in favore delle donne in difficolt√†. Evento sulla pagina Facebook la citt√† delle donne.
  • Castellamonte, 8 marzo dalle ore 16: "Linguaggi creativi per dire no alla violenza sulle donne. Storie di donne che imparano". Collocazione sui muri di abitazioni private di 10 formelle in ceramica, realizzate dagli allievi dell'Iis "xxv Aprile-Faccio". Le formelle rappresentano un progetto didattico specifico contro la violenza sulle donne.
  • Castiglione Torinese, 8 marzo: dalle ore 7 sulla pagina Facebook del Comune "Le Donne celebri", un contest con domande dedicate al mondo femminile, donne che hanno fatto la storia delle arti, scienze e del presente, ai primi tre che risponderanno in maniera corretta verr√† consegnato un attestato cartaceo. A cura dell'Assessorato alla cultura.
  • Chivasso, l'8 marzo dalle ore 9: "Gli intrecci della vita", presentazione online del romanzo "La treccia" di Laetitia Colombani, storia di tre donne che, nonostante la distanza geografica e cultura, si intrecciano e si specchiano; la condizione femminile raccontata attraverso la narrazione, un metodo potente ed evocativo per descrivere il ruolo delle donne e la loro condizione nel XXI secolo. A cura della biblioteca Movimente.
  • Ciri√®, 8 marzo, ore 9: sui canali social del Comune, "La Citt√† di Ciri√® celebra la Festa della Donna", un flash mob, registrato, in cui esponenti femminili delle associazioni, omaggeranno donne scienziate, scrittrici e sportive, in conclusione l'attrice Alessia Olivetti interpreter√† le letture inviate da donne che durante la pandemia hanno visto la propria vita cambiare radicalmente.
  • Consiglio regionale del Piemonte, dal 4 al 16 marzo: visibile nelle vetrate dell'Urp in via Arsenale 14/g a Torino, la mostra fotografica di questa Citt√† metropolitana "Torino 1946 - 2016. Settant'anni dal primo voto delle donne"; l'8 marzo, dalle ore 15, sui canali social del Consiglio la registrazione del convegno "Uomini contro la violenza" a cura della Consulta femminile regionale e dell'associazione Ma.ter.
  • Druento: dal 5 marzo la mostra "Semplicemente Donna...", dal Casotto del Cervo al Filatoio le vetrine delle attivit√† commerciali unite dalle storie di donne uniche, a partire dall'antichit√† con la drammatica storia di Ipazia per arrivare alla direttrice d'orchestra Beatrice Venezi, passando da sportive, scienziate, donne del mondo del lavoro o della lotta per l'emancipazione.
  • Favria, dal 28 febbraio all'8 marzo: dalle ore 21 pubblicazione sui canali social de "La parola √® musica", otto serate con recite e musica tutte al femminile, a cura della Societ√† filarmonica favriese, del Comune e di Unitre.
  • Giaveno, dal 6 all'8 marzo: sui canali social istituzionali "Donne che guardano avanti", brevi videoclip di donne giavanesi per veicolare messaggi di unione, speranza e solidariet√†; attive anche le associazioni giavenesi, DonneDiValle presenta "Prendi un sorriso, regalalo a chi non l'ha mai avuto", un invito alle donne a fotografarsi e a partecipare alla gallery sulla pagina facebook dell'associazione, mentre Sole Donne propone alcuni video raccolti su "Donne che sognano e resistono".
  • Moncalieri, 8 marzo dalle ore 18: sulla pagina Facebook della biblioterca Arduino incontro con la regista Alice Filippi con "Cinema al femminile", un dialogo sulle pari opportunit√† con l'assessore alla cultura Laura Pompeo e il direttore del premio Inedi.To Valerio Vigliaturo.
  • Nichelino, 8 marzo dalle ore 15: nella piazza del comune "Prendiamoci cura dei nostri diritti" con gli studenti delle scuole superiori partecipanti al progetto "No agli stereotipi"; letture e riflessioni sul libro "Libere e sovrane".
  • None, dall'8 al 13 marzo, una serie di iniziative: "PS... √® l'8 marzo!" presentazione di un libro sulla pagina Facebook della Biblioteca, "Donna, un mito nella societ√† moderna" post, foto, video e allestimento delle vetrine dei negozi, "L'asta per dire basta", un asta online benefica dedicata alla vendita di un quadro della pittrice nonese Angela Policastro. Il ricavato sar√† devoluto per azioni mirate in favore delle donne in difficolt√†. Evento sulla pagina Facebook la citt√† delle donne.
  • Orbassano, 8 marzo: sui canali social del Comune alle ore 10 un video di sensibilizzazione realizzato con la partecipazioni delle donne dell'amministrazione comunale, e alle 20:45 in diretta sulla pagina Facebook un incontro per il ciclo "Autori in biblioteca" una serata per riflettere sul tema "Amore e pari opportunit√†".
  • Pianezza, 8 marzo: dalle ore 8:30 "Pianezza √® Donna", in collaborazione con la Pro Loco, illuminazione del Palazzo comunale con immagini di mimose; nelle scuole esposizione di lavori fatti dagli alunni sul tema della donna; alle ore 18:30, sui canali social del Comune, il webinar "Chiacchiere al femminile" e videoletture animate dedicate a Frida, in collaborazione con la Biblioteca comunale, il Comune, gruppo Rete Donna, l'istituto comprensivo e la scuola dell'Arca.
  • Pinasca, dal 6 marzo al 1 maggio: "Com'√® la vita quando tutto cambia", omaggio alla scrittrice Barbara Garlaschelli", nove letture in podcast sulla pagina Facebook della Biblioteca comunale e sul sito del Comune.
  • Pinerolo, l'8 marzo: alle ore 18 sui canali Facebook del Comune e dell'Ora del Pellice, "Donne al lavoro: che impresa!", un incontro online con artigiane e imprenditrici per raccontare il lato femminile del lavoro soprattutto di coloro che decidono di mettersi in proprio, non solo le difficolt√† ma anche le opportunit√† che il periodo di pandemia attuale pu√≤ comunque offrire.
  • Pino Torinese, dall'8 marzo: sul sito del comune e sul canale YouTube, dalle ore 10 "auguri al femminile", breve concerto della sezione musicale degli allievi della scuola primaria di secondo grado, lo spettacolo teatrale "Rosa ma non troppo", a cura di Onda Teatro e, alle ore 21, "A' l'amour comme √† la guerre", un video-viaggio tra letteratura, cinema e cultura popolare alla scoperta delle radici di una comprensibile disparit√†, a cura del Centro studi e documentazione Pensiero Femminile.
  • Piossasco, sui canali social del comune: il 5 marzo, ore 21, "Il lavoro delle donne in epoca Covid, un diritto ancora discriminato", in collaborazione con i comuni di Bruino e Rivalta; l'8 marzo, ore 21, "La prima donna che... 6 voci per 6 pioniere" le allieve del laboratorio teatrale dell'ass. Mulino ad Arte, presteranno la loro voce a 6 pioniere in diversi ambiti socio-culturali, in diretta sui canali social dell'ass. Mulino ad Arte.
  • Rivalta di Torino: sui canali social della Citt√†, il 5 marzo alle ore 21 "Il lavoro delle donne in tempo di Covid: un diritto ancora discriminato", tavola rotonda a cura del Comune; l'8 marzo alle ore 11 "Le donne nell'arte", un percorso attraverso la vita di tre donne straordinarie, a cura della Biblioteca comunale; dalle ore 15:30, in via Balegno n.8, "un ramo di mimose da parte dei nostri giovani" a tutte le donne che firmeranno per la legge di iniziativa popolare contro la propaganda, la diffusione, la vendita e produzione di oggetti e simboli fascisti e nazisti, a cura dei centri Giovani con la Consulta giovanile; alle 21 "Lo sguardo delle donne", cinque voci per cinque donne, a cura di Assemblea teatro.
  • San Sebastiano da Po: dal 6 al 13 marzo "L'amore non uccide", sulla facciata del Municipio sar√† esposto un drappo rosso per monito contro la violenza sulle donne.
  • Scalenghe, dal 7 al 14 marzo: Scalenghe rosa presenta "A pari passo" un percorso di 5 km con adesione all'evento "Just the Woman I Am", nel tratto saranno presenti dei cartelloni per celebrare le donne; "regala un fiore" vendita di viole del pensiero con il ricavato che sar√† devoluto al centro antiviolenza E.M.M.A. onlus, l'8 marzo, distribuzione nella scuola primaria e secondaria di primo grado della "Carta dei Diritti della Bambina".
  • Susa, 7 marzo dalle ore 10: "Just the woman i am - virtual edition" l'amministrazione comunale invita la cittadinanza a iscriversi e partecipare all'iniziativa che promuove la parit√† di genere, lo sport e la cultura del benessere; si svolger√† nel percorso dell'ultima StraSusa, a cura della Citt√† in collaborazione con Atletica Susa.
  • Torre Pellice:¬†dal 6 al 20 marzo, la mostra bibliografica "Le Madri costituenti" visibile nelle vetrine dei negozi e nei luoghi pubblici, in collaborazione con i commercianti della val Pellice, l'iniziativa fa parte del progetto "Il fare delle donne - Per non dimenticare"; l'8 marzo, dalle 20:45, "Femmina fluens", suoni e voci dall'universo femminile, a cura del Circolo artistifco Fa+, di "Musica e parole" e del Comune, sulla pagina Facebook del Circolo.

(08 marzo 2021)