Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

ENTRATE TRIBUTARIE

IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE (I.P.T.)

Presupposto impositivo

Il presupposto impositivo è la richiesta di formalità di iscrizione, trascrizione e annotazione dei veicoli nel pubblico registro automobilistico ai sensi dell'art. 56 del Dlgs 446/1997.
La destinazione del gettito dell'imposta va alla Provincia/Città metropolitana ove ha sede legale o residenza il soggetto passivo.

Soggetto passivo

Soggetto passivo dell'imposta è l'avente causa o intestatario del veicolo o il soggetto nell'interesse del quale viene compiuta l'iscrizione o l'annotazione, ai sensi artt. 93 e 94 del D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285, recante il nuovo codice della strada.

Tariffe

L'imposta è dovuta per ciascun veicolo al momento della richiesta di formalità. La misura tariffaria per tipo e potenza dei veicoli è determinata da apposito Decreto dal Ministero delle Finanze (n. 435 del 27 novembre 1998). L'Ente può deliberare annualmente un aumento delle singole misure tariffarie fino al 30%.

Modalità di pagamento

L'imposta deve essere pagata al momento della richiesta di formalità al P.R.A. presso l'ufficio dell'ACI-PRA o presso gli "Sportelli telematici dell'automobilista".
Il versamento dell'imposta deve essere effettuato:

  • per le formalit√† di prima iscrizione di veicoli al P.R.A., entro il termine di sessanta giorni dalla data di effettivo rilascio dell'originale della carta di circolazione / documento unico di circolazione
  • per le formalit√† di trascrizione, iscrizione ed annotazione relative ai veicoli gi√† iscritti al P.R.A. deve essere effettuato entro il termine di sessanta giorni dalla data di formazione dell'atto

Il servizio di riscossione e gestione dell'IPT è affidato all'ACI - Automobile Club d'Italia..


AUTOCERTIFICAZIONI AI FINI IPT

Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2023