Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Animali rari e protetti

Sulle tracce della Salamadra di Lanza

Sulle montagne tra Italia e Francia vive un anfibio schivo e poco conosciuto, la Salamandra di Lanza. Si tratta di una specie endemica, vale a dire presente esclusivamente in queste valli. Qual è il suo stato di conservazione? Deve affrontare gravi minacce o sopravvive tranquillamente? Per indagare questi aspetti scientifici è necessario il lavoro di erpetologi esperti che condividono l’ambiente di alta montagna della Salamandra di Lanza durante lunghe notti di indagini naturalistiche.

Questo piccolo animale, che la Direttiva Habitat dell'Unione Europea ha inserito tra le specie che necessitano rigorosa protezione, è il protagonista di un video che la Città Metropolitana di Torino ha commissionato a Marco Tessaro della società Eleade - Analisi e Comunicazione Ambientale.

L'erpetologo Daniele Seglie ci spiega con rigore scientifico i risultati del monitoraggio effettuato nel Parco Naturale Di Conca Cialancia.
L'area di distribuzione di questa specie di salamandra è estremamente ridotta ed è a cavallo fra il versante francese e quello italiano, in corrispondenza del massiccio del Monviso e nelle Valli Pellice, Germanasca e Sangone.

 

(20 dicembre 2019)