Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Innometro

Positive ricadute per il bando Innometro che Città metropolitana di Torino aveva lanciato lo scorso anno per favorire l'innovazione: ad oggi sono nove le imprese del territorio che hanno concluso il percorso di accompagnamento e visto validata la loro idea innovativa, sono: RestWorld srl, Gioielli artigianali srls, Alba robot srl, Medsniper srl, Streamthings srl, Fanceat srl, Beond srl, Alirema srl e Astar srl.

La Città metropolitana ha proposto uno strumento di sostegno finanziario per un totale di 2 milioni di euro combinato con un sistema di percorsi di affiancamento alle imprese da parte di soggetti esperti: in questo modo ha facilitato la creazione di rapporti di collaborazione fra imprese e mondo della ricerca e sviluppo. 
I percorsi di accompagnamento focalizzano le esigenze di innovazione delle micro imprese, le aiutano a individuare il percorso e le tecnologie necessarie, i partner per la realizzazione dell'idea e le assistono nella redazione della proposta di progetto innovativo attinente ai prodotti, ai servizi o ai processi produttivi.
Particolarmente soddisfatto il consigliere metropolitano Dimitri De Vita delegato all'innovazione: "il contributo a fondo perduto del 50% fino a 25.000 euro che Città metropolitana ha erogato ha facilitato lo sviluppo delle idee progettuali ed è stato fondamentale il supporto dei servizi proposti dagli Atenei del territorio metropolitano oppure alle imprese innovative del territorio".

Tra i progetti finanziati, la collaborazione dell'azienda di strumenti medicali Alba Robot con PIC4SeR; il Centro Interdipartimentale di Robotica di Servizio del Politecnico di Torino, per sviluppare soluzioni innovative nella guida autonoma e nelle tecnologie robotiche; oppure il progetto RestWorld nuovo punto di incontro per chi lavora nella ristorazione, una piattaforma per offrire la possibilità di cominciare una proficua collaborazione professionale; e ancora il lavoro di Medspiner, startup innovativa di recente fondazione in incubazione presso I3P Politecnico, attiva nel campo dei dispositivi biomedici per la gestione delle vie aeree mediante intubazione tracheale che realizza un kit di videolaringoscopia di nuova concezione, con significativo vantaggio clinico per il paziente e metodica unica.
Il progetto Streamthings ha come obiettivo offrire contenuti audiovisivi culturali, attraverso una piattaforma digitale in grado di consentire alle persone di divenire pubblico attivo e presente mentre il progetto di Fanceat srl si chiama Morsy ed è un servizio di mensa a domicilio con l'automazione di funzioni necessarie ad estendere il servizio mensa a dipendenti in smart working con accesso al pagamento con buoni pasto.
Il Dipartimento di Ingegneria Meccanica ed Aerospaziale del Politecnico di Torino supporta Beond srl nello sviluppo di batterie per veicoli elettrici, Alirema Srl ha sviluppato Cosmetitrovo, un servizio online per semplificare la ricerca e la classificazione delle materie prime nel settore cosmetico e chimico.
Infine, la piattaforma web dedicata all'erogazione di percorsi formativi specifici per la creazione e il potenziamento di nuove professioni in ambito eSports realizzata da Astar.


Presentazione, bando e modalità operative

Un bando innovativo per l'innovazione: lo hanno definito così gli stessi imprenditori interessati a partecipare all'iniziativa della Città metropolitana che mette in campo finanziamenti a fondo perduto per micro imprese proiettate nel futuro, in collaborazione con FinPiemonte, SOGES S.p.A, L'incubatore del Politecnico di Torino I3P e della Università degli studi di Torino 2i3T.
Nel rinnovare l'invito a promuovere l'adesione al bando che dovrà diventare una misura stabile nei prossimi anni per sostenere chi non ha gli strumenti ma ha le idee, il consigliere metropolitano Dimitri De Vita sottolinea che "si è scelto di intervenire a favore delle micro imprese perché rappresentano i soggetti che scontano le maggiori difficoltà ad intraprendere progetti di ricerca e di innovazione, sia per ragioni di tipo organizzativo sia nell'accesso effettivo agli strumenti finanziari a tal fine necessari. La dimensione ridotta dell'impresa è spesso di ostacolo anche alla fase di traduzione dell'idea in un progetto organico suscettibile di candidarsi al sostegno pubblico o al credito privato, per mancanza di competenze interne all'impresa e di tempo lavorativo da dedicare".
La Città metropolitana propone uno strumento di sostegno finanziario combinato con un sistema di percorsi di affiancamento alle imprese da parte di soggetti esperti, che facilitino la strutturazione di rapporti di collaborazione fra imprese e mondo della ricerca e sviluppo.

I percorsi di accompagnamento avranno la finalità di focalizzare le esigenze di innovazione delle micro-imprese, aiutandole a individuare il percorso e le tecnologie necessarie, i partner per la realizzazione dell'idea ed assistendole nella redazione della proposta di progetto innovativo attinente ai prodotti, ai servizi o ai processi produttivi.

Il contributo erogato da Città metropolitana servirà a facilitare lo sviluppo dell'idea ricorrendo ai servizi proposti dagli Atenei del territorio metropolitano oppure alle imprese innovative del territorio.

(03 luglio 2020)

Il 2 luglio presentato il programma via webinar

Appuntamento online gioved√¨ 2 luglio alle ore 18 con un webinar di presentazione di Innometro, il programma di Citt√† metropolitana di Torino per valorizzare il pi√Ļ possibile tutte le risorse di supporto al sistema economico locale presenti sul territorio.

"Abbiamo scelto di intervenire a favore delle micro imprese ‚Äď spiega il consigliere delegato all'innovazione Dimitri DeVita ‚Äď perch√© rappresentano i soggetti che scontano le maggiori difficolt√† ad intraprendere progetti di ricerca e di innovazione, sia per ragioni di tipo organizzativo sia nell'accesso effettivo agli strumenti finanziari a tal fine necessari. La dimensione ridotta dell'impresa √® spesso di ostacolo anche alla fase di traduzione dell'idea in un progetto organico suscettibile di candidarsi al sostegno pubblico o al credito privato, per mancanza di competenze interne all'impresa e di tempo lavorativo da dedicare".

La Città Metropolitana propone uno strumento di sostegno finanziario combinato con un sistema di percorsi di affiancamento alle imprese da parte di soggetti esperti, che facilitino la strutturazione di rapporti di collaborazione fra imprese e mondo della ricerca e sviluppo.

I percorsi di accompagnamento avranno la finalità di focalizzare le esigenze di innovazione delle micro-imprese, aiutandole a individuare il percorso e le tecnologie necessarie, i partner per la realizzazione dell'idea ed assistendole nella redazione della proposta di progetto innovativo attinente ai prodotti, ai servizi o ai processi produttivi.

Il contributo erogato da Città Metropolitana servirà a facilitare lo sviluppo dell'idea ricorrendo ai servizi proposti dagli Atenei del territorio metropolitano oppure alle imprese innovative del territorio.

Giovedì 2 luglio saranno illustrati online il percorso di accompagnamento allo sviluppo di idee innovative ed il finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto per lo sviluppo di progetti innovativi

Innometro è in collaborazione con FinPiemonte, i3P, Soges e 2i3T.

Secondo bando dedicato ai soggetti attuatori

Promuovere iniziative per favorire il trasferimento tecnologico, e quindi l'applicazione sul mercato dei risultati della ricerca, il consolidamento dei rapporti di collaborazione e cooperazione tra il mondo della ricerca e il sistema delle imprese.
Sono questi gli obiettivi del progetto Innometro per il quale il primo giugno √® stato dato il via al secondo bando di selezione dedicato ai soggetti attuatori. E' un'iniziativa che rientra nelle strategie messe in atto dalla Citt√† metropolitana di Torino per valorizzare il pi√Ļ possibile le risorse di supporto al sistema economico del territorio.

E' sempre pi√Ļ forte la necessit√† di innovazione da parte delle nostre imprese per imprimere un'accelerazione alla loro competitivit√† e, proprio attraverso progetti come Innometro, si √® scelto di intervenire nel triennio 2020-2022 a favore delle micro-imprese. Sono queste ultime che incontrano le maggiori difficolt√† nell'intraprendere progetti di ricerca e innovazione, sia per ragioni di tipo organizzativo, sia per ottenere l'acceso agli strumenti finanziari.
Ecco che, sulla base di queste considerazioni, la Città metropolitana ha proposto non solo uno strumento di sostengo finanziario, ma alle imprese viene affiancato un sistema di percorsi di accompagnamento da parte di soggetti esperti per facilitare la strutturazione di rapporti di collaborazione con il mondo della ricerca e dello sviluppo.

Un sistema che ha proprio la finalità di focalizzare le esigenze di innovazione delle micro-imprese per aiutarle a individuare il percorso da seguire e le tecnologie necessarie, i partner per la realizzazione dell'idea, oltre ad assisterle nella redazione della proposta di progetto innovativo. Il contributo erogato dalla Città Metropolitana serve anche a facilitare lo sviluppo dell'idea ricorrendo ai servizi proposti dagli atenei del territorio metropolitano, ovvero dalle imprese innovative del territorio.
Le domande per candidarsi ad accompagnare le imprese dovranno essere presentate entro le ore 10 del 3 luglio 2020.
Il bando per il finanziamento alle imprese è previsto per la fine di giugno e proseguirà fino al 2022.

- Maggiori info


(11 maggio 2021)