Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Il nuovo servizio gas per 49 Comuni

Come contattare Italgas Reti
Per emergenze (odore di gas o guasti al vecchio contatore) contattare subito il PRONTO INTERVENTO: 800 900 999
Attivo 7 giorni su 7 - 24 ore su 24.
Per informazioni generiche sul servizio di distribuzione chiamare il SERVIZIO CLIENTI: 800 915 150
Attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00, festività nazionali escluse.
Per gli utenti dei Comuni di San Gillio e Givoletto, in precedenza serviti da gestore differente, suggeriamo di prendere
nota dei recapiti sopra riportati. Maggiori info su Italgas.it


Allo scoccare della mezzanotte del 31 gennaio diventa operativo il contratto di servizio per la distribuzione del gas naturale nell'ambito territoriale "Torino 2 - Impianto di Torino" per i prossimi 12 anni, perfezionato a seguito dell'unica gara in Italia ad oggi conclusa in tutti i suoi aspetti.
L'ambito comprende 49 Comuni della prima e seconda cintura del capoluogo subalpino, con 190.000 utenze finali.

I Comuni interessati sono Alpignano, Balangero, Beinasco, Borgaro Torinese, Bruino, Buttigliera Alta, Cafasse, Cambiano, Caselette, Caselle Torinese, Chieri, Ciriè, Coassolo Torinese, Collegno, Druento, Fiano, Germagnano, Givoletto, Grosso, La Cassa, La Loggia, Lanzo Torinese, Leinì, Mathi, Mappano, Nole, Orbassano, Pecetto Torinese, Pianezza, Pino Torinese, Piossasco, Reano, Robassomero, Rosta, San Francesco al Campo, San Gillio, San Maurizio Canavese, Sangano, Santena, Trana, Trofarello, Val della Torre, Vallo Torinese, Varisella, Venaria Reale, Villanova Canavese, Villarbasse, Villastellone, Vinovo.

Italgas Reti spa incrementerà di 3.500 unità il numero delle utenze servite.

Le 49 amministrazioni comunali hanno nominato propri rappresentanti nel Comitato di monitoraggio che deve coadiuvare la stazione appaltante nella funzione di vigilanza e controllo sulla conduzione del servizio. Quello di Città metropolitana è il primo esempio in Italia di un Ente di area vasta in grado di accompagnare il territorio in una procedura così complessa, giocando un ruolo importante di coordinamento per il territorio.

 

(31 gennaio 2020)