Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Ce.Se.Di. per la scuola

Anche per l'anno scolastico 2021/2022 il Ce.Se.Di. Centro Servizi Didattici della Città metropolitana mette a disposizione un catalogo di attività formative con opportunità di approfondimento, formazione e sperimentazione didattica: si concentra maggiormente sulla formazione dei docenti, attraverso proposte formative per la maggior parte erogabili anche in modalità Fad (Formazione a distanza).

Il Ce.Se.Di. √®¬† un importante tassello con le sue opportunit√† di approfondimento e di sperimentazione didattica rivolte al mondo dei docenti: ha di recente ottenuto da parte del¬†Ministero un riconoscimento importante con l'accreditamento nazionale quale ente di formazione del personale della scuola, in virt√Ļ del quale tutte le proposte formative in catalogo rientrano a pieno titolo nel sistema nazionale di formazione continua dei docenti.

Per le proposte formative del Catalogo che comprende 60 progetti - anche grazie a un piccolo sondaggio effettuato presso gli insegnanti - sono stati individuati come ambiti di maggiore interesse: le metodologie didattiche, didattica digitale e nuove modalità di insegnamento, "cooperative learning"; l'Ambiente scolastico, competenze sociali ed emotive, benessere e salute; l'educazione civica e scientifica, educazione alla sostenibilità (E.A.S.): elaborazione di progetti educativi sui temi previsti dal nuovo insegnamento dell'educazione civica, della tutela dell'ambiente, della prevenzione dei fenomeni dell'inquinamento; studio di vantaggi e svantaggi legati alla globalizzazione.

Ecco i corsi¬†pi√Ļ significativi

  • LEARNING AGILITY E POWER SKILLS PER UNA SCUOLA CHE SI PRENDE CURA DELLA PERSONALIT√Ä E DEI TALENTI DI STUDENTI E DOCENTI
    Il mondo del lavoro e il mondo della scuola convergono sempre pi√Ļ sulla necessit√†¬† di educare anche leSoft Skill, che in realt√†¬†sono hard perch√© sono difficili da costruire, cruciali e richiedono uno sforzo prolungato per ottenerle. √ą¬†stato depositato anche un progetto di legge intitolato sulla prevenzione della dispersione scolastica mediante l'introduzione sperimentale delle competenze non cognitive nel metodo didattico. Il Liceo Scientifico ¬ęDarwin¬Ľ di Rivoli d'intesa con la COMAU Academy propongono un corso di formazione "full immersion" rivolto ai docenti referenti dei PCTO sul tema della¬†Learning Agility (flessibilit√† nell'apprendere) e delle¬†Power (Soft) Skills. Si tratta della prima volta in Italia che viene proposta una formazione di questo genere, in anticipo sull'eventuale Legge.
  • COOPERAZIONE DIDATTICA PER L'EDUCAZIONE SCIENTIFICA
    Un gruppo di docenti di tutti gli ordini di scuole, d'intesa con INDIRE, ha realizzato un progetto di ricerca per lo sviluppo percorsi innovativi per le discipline STEM.¬†Il Gruppo Scienze opera presso il Ce.Se.Di. da oltre 15 anni, ritiene che sia necessario praticare l'Educazione scientifica utilizzando la metodologia dell'apprendimento cooperativo con progressione in verticale a partire dalla scuola dell'infanzia e fino alla secondaria di II grado.¬†Per diffondere questa strategia il Gruppo Scienze ha realizzato, fin dal periodo pi√Ļ intenso della pandemia, una serie di video-tutorial. √ą imminente la pubblicazione di un volume presso l'editore Armando di Roma con i risultati di questa sperimentazione quasi ventennale.
  • CORSI SUL¬†COOPERATIVE LEARNING
    Da oltre vent'anni i corsi sul Cooperative Learning sono una caratteristica distintiva dell'offerta formativa del Ce.Se.Di., i cui formatori specializzati tengono regolarmente corsi in tutta l'Italia. Anche nel Catalogo 2021/22 sono presenti un corso per la scuola infanzia e la scuola primaria, un corso per la scuola secondaria, un corso sul metodo di studio in apprendimento cooperativo.
  • RETE TRA GLI ISTITUTI SCOLASTICI "CON I NOSTRI OCCHI" PER LA REALIZZAZIONE DELLA PEDAGOGIA DEI GENITORI E PER L'ATTUAZIONE DEL PATTO SCUOLA-FAMIGLIA
    Uno dei progetti che da anni impreziosiscono il Catalogo del Ce.Se.Di. è il Progetto sulla metodologia della Pedagogia dei Genitori. Negli anni si è costituita una Rete che, oltre al Ce.Se.Di., comprende 32 scuole di ogni ordine e grado, il CIDI di Torino, il CIS (Comitato per l'Integrazione Scolastica), l'Associazione La Casa degli Insegnanti, la Rete Insegnareducando, l'Associazione ACMOS, la Fondazione Pacchiotti di Giaveno e l'Associazione di volontariato Kairòn. Obiettivo della Pedagogia dei Genitori è valorizzare competenze e conoscenze educative della famiglia, collegandole a quelle dei docenti. La Metodologia offre alla scuola un apparato scientifico, azioni e strumenti per la crescita umana e cognitiva del figlio/alunno, con la consapevolezza che il successo formativo si fonda sull'accordo tra adulti di riferimento: docenti e genitori.
  • L'ALBERO DELLA DIVERSIT√Ä. Comprendere, prevenire e combattere alla radice le discriminazioni, il bullismo e la violenza nei confronti dei "diversi
    L'Albero della diversit√† √® un progetto formativo che intende contrastare l'emergenza sociale del bullismo e delle discriminazioni, degli episodi di violenza e il linguaggio di odio nei confronti dei (presunti) "diversi". L'obiettivo √® creare e consolidare la "cultura della diversit√†" che possa accrescere la solidariet√† nei confronti delle problematiche legate all'essere e al sentirsi diversi e una maggiore disponibilit√† a sostenere le vittime degli episodi di violenza e bullismo.¬†L'Albero della Diversit√† d√† agli studenti e ai docenti modo di acquisire nuovi strumenti per affrontare le relazioni in modo pi√Ļ cooperativo ed equilibrato, di riconoscere nei propri comportamenti elementi potenzialmente negativi-distruttivi, di diventare pi√Ļ attenti osservatori di s√© stessi e dell'altro, di sviluppare l'empatia e la solidariet√†.
  • COSTRUIRE SCUOLE ECO-ATTIVE.¬†UN PERCORSO DI FORMAZIONE/RICERCA
    Il Corso si caratterizza come un percorso di formazione/ricerca, in cui i partecipanti saranno impegnati non solo ad interagire con esperti, con contributi teorici e con esperienze significative svolte in Piemonte ed in Italia, ma anche e soprattutto a sviluppare percorsi sperimentali nei propri contesti scolastici.¬†Il percorso sar√† incentrato sull'idea e sulla pratica di scuola eco-attiva. Si tratta di mettere a fuoco gli elementi pi√Ļ significativi che caratterizzano l'eco-sostenibilit√† della scuola, come promuoverla e svilupparla.¬†La Citt√† Metropolitana di Torino ha intenzione di avviare un processo di promozione e sostegno alle scuole eco-attive nell'ambito della sua Strategia per la sostenibilit√†.


(29 settembre 2021)