Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Voglia d'impresa

A Voglia d'impresa premiate le realtà nate grazie al MIP

Sono state ben 15 le imprese nate grazie al Servizio Mip - Mettersi in Proprio, che questa mattina sono state premiate nell'ambito di Voglia d'impresa, l'evento dedicato alla promozione dello spirito imprenditoriale e al dibattito sul fare impresa consapevolmente, che si è concluso oggi, finalmente in presenza dopo tre anni di assenza, alla Scuola di Amministrazione Aziendale dell'Università.

Voglia d'impresa - fin dalla sua prima edizione nel 2005 - rappresenta la vetrina del programma Mip - Mettersi in proprio, vale a dire il sistema regionale di accompagnamento alla creazione d'impresa e al lavoro autonomo in Piemonte, co-finanziato dal Fondo Sociale Europeo.

Tra gli strategici temi affrontati durante la due giorni, anche quello delle sfide epocali che le imprese sono chiamate oggi ad affrontare per poter restare e crescere sul mercato: innovazione, transizione ecologica, trasformazione digitale e inclusività.

Un dibattito stimolante ed arricchente al quale hanno partecipato esponenti di università, imprese, società e istituzioni.

Sono state propio le politiche di sostegno alla creazione d'impresa e supporto all'imprenditorialità anche innovativa, sul quale la Regione Piemonte, la Città metropolitana di Torino e Invitalia, l'Agenzia nazionale per lo sviluppo del Ministero dell'Economia, si sono confrontate per migliorare le azioni future.

"Voglia d'impresa - dichiara Sonia Cambursano, consigliera metropolitana delegata a sviluppo economico e attività produttive - è un'importante occasione per sottolineare ancora una volta l'importanza del Mip, Mettersi in Proprio, il servizio nato negli anni '90 come iniziativa sperimentale dell'allora Provincia di Torino a supporto della creazione d'impresa e del lavoro autonomo". "Una sperimentazione - continua la consigliera - che è cresciuta nel tempo, diventando, un'attività fondamentale di Città metropolitana che, proprio per i risultati ottenuti in questi anni, si ricandida in accordo con tutti gli stakeholder ad essere l'organismo intermedio anche per il periodo 2021/2027 sempre grazie alle risorse del POR FSE".

Durante la mattinata sono state cinque le categorie di imprese premiate:

  • Imprese creative, premiate da Sonia Cambursano
    1. Pestifera;
    2. Ibrido Studio;
    3. Read my Script
  • Imprese Lavoro Autonomo, premiate da Livio Boiero, dirigente Regione Piemonte - Settore Lavoro
    1. Martina Bosica;
    2. Vittoria Beatrice Botta;
    3. Olivia Clarke
  • Imprese Food&Beverage, premiate da Antonio Garruto, assessore al Lavoro della Citt√† di Collegno
    1. Cappuccino & Ciabatte;
    2. Between Ristorante;
    3. Ucci
  • Imprese che fanno vivere il territorio, premiate da Claudio Amateis, presidente Gal Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone e Marco Pietro Bonatto Marchello, presidente Gal Canavese
    1. La mason d'la sfissi;
    2. Enjoycanavese;
    3. Kom - King outdoors'moments
  • Imprese di domani, premiate da Gianna Pentenero, assessore al Lavoro della Citt√† di Torino
    1. Milulu box;
    2. Lignea;
    3. Algonight labs

(07 luglio 2022)