Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

NUOVO ACCESSO AL PARCO LA MANDRIA GRAZIE ALLA ROTONDA DELLA PROVINCIA

Il nuovo ingresso pubblico del Parco La Mandria in corrispondenza della Cascina Oslera è stato reso possibile dalla costruzione di una rotonda provvisoria - all’incrocio tra la strada provinciale 1 "Direttissima delle Valli di Lanzo" e la viabilità che porta alla zona industriale di Robassomero - realizzata dalla Provincia di Torino, ora Città metropolitana.

L'ingresso al Parco e la rotonda sono stati inaugurati lunedì 19 gennaio, alla presenza dell'assessore ai parchi e alle aree protette della Regione Piemonte Alberto Valmaggia, del commissario straordinario dell'Ente parco Roberto Rosso e del vicesindaco della Città metropolitana Alberto Avetta.

La Provincia di Torino si è occupata della progettazione definitiva ed esecutiva e della direzione dei lavori; gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria saranno a carico della Città metropolitana. All’Ente parco è spettato il finanziamento dei lavori, che sono costati 55mila euro. "La rotatoria ha consentito di eliminare il semaforo" spiega Avetta, "e i benefici della nuova opera non si limiteranno ai visitatori del Parco, ma si estenderanno a tutti gli utenti della provinciale 1. Tra l’altro, le opere inaugurate oggi migliorano la fruibilità ciclabile e pedonale delle rotte storiche del Parco La Mandria, completando una rete di percorsi che collegano il parco con i Comuni del Canavese, in attuazione del Programma piste ciclabili della Città metropolitana”.

(22 gennaio 2015)